PRIMO “CARTELLINO VERDE”

NELLA STORIA DELLA PALLAVOLO

Arriva il primo “cartellino verde” della storia della pallavolo: lo ha estratto il Commissario Regionale Veneto Andrea Puecher, durante la sfida tra Perugia e Trento. E’ il nuovo riconoscimento per il fair-play nella SuperLega.
Il primo “cartellino verde” della storia della pallavolo italiana va a Simone Giannelli, che – durante la semifinale di SuperCoppa – alza la mano e riconosce un proprio tocco a muro, evitando così il video-check.
E il primo ad estrarlo è Andrea Puecher che, assieme a Dominga Lot, ha arbitrato questa partita.
In pratica, da questa stagione: il giocatore che si autodenuncia per un tocco a muro  riceverà un cartellino verde come un premio. Alla fine della stagione la squadra e il giocatore che avranno collezionato più cartellini verdi saranno premiati e il quantum devoluto per un’operazione benefica.
Un modo come un altro anche per accorciare i tempi morti di molti video-check sui tocchi a muro.
Ormai la qualità delle immagini intercetta anche i tocchi più impercettibili, quelli che solo il giocatore che ha toccato il pallone, conosce.

Dalla nostra pagina Facebook

Fipav Venezia

4 giorni 5 minuti fa

🗣️🎙️ Il Presidente del CT di Venezia Fabio Pazzi: “Siamo pronti per iniziare! A conclusione della campagna #entrainsquadra, ripartiamo con l’attività agonistica dei campionati Territoriali,

Fipav Venezia

5 giorni 4 ore fa

📣 Ultimo comunicato prima del primo weekend di gare ufficiali del Comitato Territoriale di Venezia. 🥳 Si inizia con la Coppa Venezia e il Trofeo